Menu

Lipen di Corrado Scaglione

Lipen di Corrado Scaglione

“Razionalità ed emozione, tecnica e passione: questi gli ingredienti del Lipen e del brianzolo dal cuore napoletano, Corrado Scaglione”

Si chiamava Filippo il cuoco della nobile famiglia Taverna, dalla corporatura esile per questo soprannominato Filipen e col passare del tempo, Lipen, fino ad identificare il luogo dove sorgeva l’osteria. Era in una strategica via di passaggio per raggiungere il mercato del bestiame dove molti viandanti andavano andavano alla ricerca di un luogo di ristoro. Corrado Scaglione e sua moglie Francesca sono gli attuali titolari del Lipen, l’osteria della Canonica, ovvero Canonica Lambro, frazione del comune di Triuggio. Da oltre mezzo secolo il locale è gestito dalla famiglia di Corrado e dal 1992 egli ne ha rilevato la titolarità. Il Lipen ha da pochissimo rinnovato gli arredi e la disposizione della cucina e della pizzeria “a vista”, acquistando toni più moderni ma sempre familiari e accoglienti. Il servizio è attento per rendere l’esperienza degustativa tra le migliori possibili, soprattutto se combinata alla possibilità di sostare nella terrazza del locale. Portare la pizza napoletana in Brianza non era una scommessa facile, tanto più se a farlo era un brianzolo doc come Corrado senza provenire da epopee familiari campane che ne dovrebbero dare garanzia. La passione di Corrado per la pizza nasce quando aveva già 36 anni deviando dal suo percorso come cuoco, giunto addirittura nelle cucine dell’Enoteca Pinchiorril di Firenze o al Principe di Savoia di Milano o al grand Hotel di Villa d’Este di Cernobbio. Ma poi è stato rapito dal fascino dell’arte dei pizzaioli napoletani e ha deciso di cambiare completamene vita. E lo ha fatto costruendosi un palmares degno di nota; nel 2010 vince il premio come migliore pizzeria d’Italia, nel 2011 è campione del mondo di Pizza napoletana STG, diventa coordinatore nazionale dell’associazione Verace Pizza Napoletana e oggi ne rimane associato; dal 2014 mantiene il massimo del punteggio con i Tre spicchi nella guida del Gambero Rosso.

Fedeltà alla tradizione napoletana, lievito madre lunghi tempi di maturazione e prodotti eccezionali del territorio brianzolo e nazionale. All’impasto classico Corrado ha iniziato ad affiancare impasti speciali con altre farine macinate a pietra e l’offerta della pizza in Pala romana, più croccante e gourmet. La contaminazione e il coinvolgimento della clientela del Lipen si esprime al massimo quando Corrado tiene corsi sulla preparazione degli impasti che si possono replicare a casa, che si svolgono in pizzeria ogni ultimo sabato del mese. Si è altresì orgogliosi della cucina del Lipen, tutte preparazioni espresse, prodotti di eccellenza, paste fresche, carni pregiate, pesce fresco e dolci gustosissimi fatti in casa. L’offerta si completa con una carta di Vini Naturali e biologici, con una selezione di etichette di birra offerta da birrifici artigianali locali e da una linea di 7 spine dove primeggiano alcune birre trappiste belghe. Se si chiede quindi a Corrado il percorso da compiere, risponderà senza avere alcun dubbio: diventare più consapevoli e orgogliosi di questa ricchezza, farla conoscere, comunicare la qualità. Razionalità ed emozione, tecnica e passione, questi gli ingredienti del Lipen e del brianzolo dal cuore Napoletano, Corrado Scaglione.

(Henri Mariage)

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per visualizzare correttamente questo sito., Aggiorna il mio browser

×